Weekend a Palermo: cosa vedere.

Palermo è la città più grande della Sicilia ed una delle mete più amate di chi visita questa magnifica regione circondata dal mare, la Sicilia.

Quindi avete deciso di visitare Palermo, magari arrivando in Sicilia con l’aereo, sbarcando all’Aeroporto Internazionale di Palermo che, dal 1995, ha assunto il nome ufficiale di Aeroporto Falcone e Borsellino, in onore ai due grandi magistrati. L’aeroporto è collegato alla città tramite una comoda metropolitana.

Di hotel per visitare Palermo c’è ne sono tanti, per tutte le tasche: vi consigliamo quelli più centrali, che vi permetteranno di visitare comodamente Palermo.

Cosa visitare a Palermo

Si, ma cosa visitare in questa bella città della Sicilia?

Un giro nel centro storico di Palermo

Il primo consiglio che vi diamo (e questo vale per tutte le città) è quello di passeggiare “liberi” per il centro storico di Palermo, di sedervi ad un caffè e di prendere “gradualmente confidenza” con l’incredibile cucina siciliana. Intanto qualche cornetto siciliano per gradire, poi, a pranzo o a cena… arancine o altri piatti tipici della cucina siciliana.

Piazza Pretoria e la sua incredibile fontana

Nella Piazza Pretoria verrete colpiti dalla magnifica Fontana Pretoria, circondata da splendidi palazzi e chiese, come il Palazzo Pretorio, sede del comune, e chiese come la Chiesa di San Guseppe dei Teatini e di Santa Catenerina.

La Fontana Pretoria a Palermo
La Fontana Pretoria a Palermo

Questa imponente fontana vi stupirà per la sua bellezza, per le sue statue raffiguranti mostri marini e animali vari.. e per la nudità dele statue che  la decorano, tanto da affibiarsi il nome di “fontana della vergogna“.

Dai mercati popolari alle chiese di Palermo passando per il palazzo Reale.

Una visita ai mercati popolari di Palermo vi faranno entrare ancora di più in sintonia con lo spirito di questa città: Ballarò e Vucciria, i mercati rionali principali posti rispettivamente nei pressi della stazione dei treni di Palermo e della Chiesa della Martorana, sono quelli più visitati.

La Cattedrale di Palermo e la Chiesa della Martorana sono gli edifici religiosi più imponenti e più visitati della città.

La Cattedrale di Palermo
La Cattedrale di Palermo

La Cattedrale di Palermo custodisce le spoglie dei sovrani dei reali di Sicilia, come Federico II e Ruggero II e quelle della patrona della città, Santa Rosalia.

Il Palazzo dei Normanni  conosciuto anche come Palazzo Reale è uno dei principali monumenti di Palermo: una reggia ricca e sontuosa, con gli appartamenti reali decorati da mosaici dorati raffiguranti scene di caccia. Impressionante è la bellezza della chiesa di famiglia, la Cappella Palatina, decorata con dei mosaici bizantini considerati tra i più belli della Sicilia.

La Cappella Palatina a Palermo
La Cappella Palatina a Palermo

Palermo è una città di mare e, a pochi km della città, si trova una delle spiagge più conosciute della Sicilia, la spiaggia di Mondello.

Sempre fuori città, ad una decina di km da Palermo, si trova la Cattedrale di Monreale, bellissima cattedrale in stile arabato-normanno, meta di turisti di tutto il mondo.

 

 

 

Lifestyle360, il blog dedicato al benessere, ai viaggi e a tutto ciò che fa star bene.

Benvenuti su LifeStyle360, il nuovo sito dedicato al Lifestyle, allo “stile di vita”, LifeStyle visto a 360gradi.

Si, ma cos’è il LifeStyle? E’ il nostro “stile di vita“, è quello che facciamo, quello che compriamo, sono i luoghi che frequentiamo e visitiamo (o che vorremmo visitare…).

Ognuno di noi ha il suo personale e unico modo di “vivere la propria vita“, dando priorità a certi interessi e passioni piuttosto che ad altre: c’è chi vive per la casa e per la famiglia, magari  focalizzando i propri interessi verso l’arredamento, la  cultura, l’arte… altre persone amano la tecnologia e lo sport, chi invece la natura e viaggi…. infinite possibilità e combinazioni!

Nei nostri articoli vogliamo proporti guide e spunti su come “vivere al meglio”, dandoti dei suggerimenti su possibili viaggi, su mostre, su come arredare la casa o su come “cucinare delle lasagne perfette“… :-)